Marzamemi - SIRACUSANDO Il Portale di Siracusa

Vai ai contenuti

Marzamemi

La Provincia

Pochi altri luoghi marinari conservano un'atmosfera antica e autentica come Marzamemi. Di particolare bellezza la piazzetta su cui si affaccia il palazzo Viladorata, le due chiese e le antiche casette dei tonnaroti. Sono state restaurate per ospitare anche bar e ristoranti. Sul lungomare, gli antichi magazzini marittimi, dove veniva riposto anche il vino di Pachino prima di essere imbarcato, oggi ospitano ristoranti, trattorie, bar e negozi.
L'area portuale di Marzamemi è suddivisa nel porto La fossa (36° 44' 00" N / 15° 07' 48" E) e nella banchina/portuale della Balata. Offrono 150 posti barca ciascuno a pagamento. In banchina sono offerti i servizi di acqua, energia elettrica, telefono, servizi igienici, ritiro rifiuti e gru. In area portuale vi sono anche farmacia, guardia medica, pronto soccorso, elettrauto e meccanico. E' pericoloso entrare in porto con forti venti di levante e di scirocco. Da qui, nel 1090, salparono verso il Cairo alcune navi arabe con a bordo la moglie e il figlio dell'emiro di Noto Alì Ben Avert, arresisi ai conquistatori normanni dopo un assedio della città durato circa trent'anni. L'emiro era morto tre anni prima, nel corso di una battaglia navale svoltasi all'interno del Porto Grande di Siracusa.

Copyright © 1999/2018 - Siracusando.it - Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti