EDIPO A COLONO di Sofocle - SIRACUSANDO Il Portale di Siracusa

13/03/2019
Vai ai contenuti

EDIPO A COLONO di Sofocle

Rappresentazioni Classiche


In un percorso a ritroso, si partirà dall’Edipo a Colono, l’ultima tragedia superstite di Sofocle rappresentata postuma, e ponte ideale con la lotta fratricida dei figli di Edipo per il possesso della città messa in scena nella stagione 2017. Una tragedia che, scritta negli ultimi anni di vita dell’ormai novantenne tragediografo, in una Atene annientata dal precipitare degli eventi della guerra con Sparta, apre il varco per una possibile rinascita: dalla effimera illusione oligarchica del 411 a.C. al vagheggiato e simbolico ritorno, a Colono, di un buon padre-re. Ritorno collocato da Sofocle non a caso nella terra dei propri padri, il demo attico di Colono. In quel demo, peraltro, lo stesso Sofocle si era trovato ad avallare, in un’assemblea militarizzata e intimidita, i primi passi del «golpe» del 411. Ed è così che anche l’inesorabile verdetto dell’Edipo re (dentro il migliore dei sovrani può nascondersi il più vergognoso dei criminali), tragicamente appesantito dalla maledizione che porta allo scontro ed alla morte dei suoi figli maschi con l’annientamento della stirpe, trova il suo riscatto in un finale ‘aperto’, che di quel verdetto rappresenta una ritrattazione revisionistica (dentro il più orribile dei criminali può celarsi il più salvifico dei sovrani). Edipo assurge, così, a portatore di una chance di salvezza per Atene. Viene infatti recepita dal sovrano di Atene Teseo – vero buon sovrano, per giunta giovane, della tragedia – l’istanza di asilo del vecchio Edipo: ormai cieco e inerme, espulso dalla sua città come un capro espiatorio perché contaminato dai propri inconsapevoli ma atroci crimini (l’uccisione del padre e l’unione incestuosa con la madre) e dalla punizione che egli stesso si è inferto cavandosi gli occhi dalle orbite. Edipo giunge ad Atene, aggrappato al braccio della figlia Antigone, nell’idillico bosco sacro di Colono. E il suo destino si compie.
Copyright © 1999/2019 - Siracusando.it - Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti